pp. i-ii: Diego Lazzarich

Premessa

Quando agli inizi del 2012 l’editore Michele Lanna mi parlò della volontà della casa editrice Labrys di lanciare una rivista che si occupasse di politica, più che un vero progetto editoriale, mi manifestò un’intenzione sulla quale c’era ancora tutto da creare. Non c’era molto altro. Non c’era un’indicazione sul come farla, né tantomeno sugli approcci metodologici da seguire, ma una cosa c’era, il nome: Politics. Con un nome tanto ampio (fin troppo) e carta bianca iniziò un periodo di riflessione su come dare forma a una rivista che si occupasse di politica.

Tra le tante idee iniziali (confuse), una sola cosa mi sembrava chiara ovvero che la rivista avrebbe dovuto cercare di osare, tentare di essere in qualche modo innovativa, pensare in grande pur essendo piccola. Con qualche iniziale riflessione andai dal collega Alessandro Arienzo per confrontarmi sul possibile progetto editoriale e da lì prese vita, di fatto, Politics. Rivista di Studi Politici

Leggi l’intero articolo in PDF

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...